giovedì, febbraio 02, 2006

Geografia magica

Tra un casino lavorativo e l'altro ho imparato qualcosa sulla geografia dell'Isola che non c'è.
Ecco alcuni dei luoghi che si possono trovare lì:
La Radura delle Fate (dove appunto vivono tutte le fate dell'Isola)
La Baia delle Sirene (lì bisogna fare attenzione perché le sirene sanno essere terribilmente antipatiche)
Il Rio Scorriscendi (principale corso d'acqua)
La Roccia del Teschio
La Baia dei Pirati (dov'è ancorato il Jolly Roger di Capitan Uncino)
L'Accampamento Indiano (dove vive Giglio Tigrato)
Monte Torto (che in realtà è un vulcano, vi è imprigionato un drago ferocissimo che custodisce un tesoro)
Il Covo dei Cannibali (che nessuno ha mai avuto la sventura di conoscere)
L'Albero dell'Impiccato
Il rifugio di Peter Pan e dei Bimbi Sperduti (tenuto in luogo segreto, per evitare assalti improvvisi da parte dei pirati)

L'Isola che non c'è

1 Comments:

At 8:04 AM, Anonymous Trudy said...

Che belli questi luoghi.. mi fanno ricordare tanti libri letti mooooolti anni fa.
Come va con il tetto?

baci
Luisa

ps Trudy mi dice di chiederti se ci sono gatti sull'isola che non c'è..

 

Posta un commento

<< Home